L'età giusta
a tutte le età

8 Giugno . Ore 10
Novara

Sfide demografiche, benessere delle persone, accoglienza, patto di comunità

Da un lato, l’invecchiamento della popolazione, con uno squilibrio ormai drammatico all’interno della società tra anziani e persone attive. Dall’altro, gli effetti di una pandemia che colpiscono soprattutto le categorie più fragili e a rischio. Una situazione complessa che genera nuovi bisogni e acuisce quelli già noti. La sfida demografica e i fenomeni ad essa correlati, dall’occupabilità all’abitare, insieme al contrasto alla povertà, sono al primo posto nell’agenda d’intervento del Paese e richiedono un approccio sempre più collaborativo – fra pubblico e privato, fra enti e comunità – e multidisciplinare, per lo sviluppo di soluzioni innovative in ambito medico, di ricerca, ambientale, culturale e sociale.

Soluzioni che nascano dall’ascolto e dal protagonismo degli attori coinvolti e sappiano intercettare e valorizzare le reti locali. Nuovi servizi territoriali sul modello del welfare di comunità, soluzioni digitali, progetti di ricerca per studiare i cambiamenti demografici in atto sono solo alcune delle azioni utili a mitigare gli effetti negativi dei trend demografici, accompagnare la longevità nelle nostre comunità e migliorare la qualità della vita delle persone più fragili e in condizioni di bisogno.

Non meno importante la formazione dei giovani e delle persone in condizioni di svantaggio, per dare loro le abilità necessarie per facilitare l’accesso al mercato del lavoro. Come pure il ripensamento dell’abitare in ottica sociale, promuovendo l’offerta di forme abitative ibride, intergenerazionali e adattive, la rigenerazione dei contesti sociali mediante la cura delle relazioni tra le persone e del territorio, il rilancio culturale dei quartieri e la ricucitura del tessuto urbano.

Fondazione Cariplo per i servizi alla persona
Nell’ambito dei Servizi alla Persona la Fondazione Cariplo, da 30 anni, si occupa dei bisogni emergenti all’interno della nostra società in continua evoluzione, prendendosi cura di chi è a rischio di marginalità e fragilità. Dal 1991 ad oggi, la Fondazione ha sostenuto 17.178 mila progetti, pari a 1.735,2 milioni di contributi erogati.

Keynote

Keynote

Gian Carlo Blangiardo

Presidente ISTAT

Programma

Mattina

Alle ore 10 prende il via la prima parte della giornata, all’insegna dell’ascolto e dell’ispirazione. L’apertura è affidata a un keynote speaker, seguito da tre contributi di altrettanti relatori e dal racconto di esperienze raccolte dal pubblico in sala.

Relatori

Alessandro

Baricco

Scrittore, drammaturgo, sceneggiatore, autore televisivo, critico musicale, conduttore televisivo e conduttore radiofonico italiano.

Chiara

Fornara

Direttore Consorzio Servizi Sociali del Verbano Onlus

Lancia il tema

Ageing - Sistemi territoriali e risposte innovative

Alessandro

Rosina

Docente di Demografia e Statistica sociale - Università Cattolica di Milano

Lancia il tema

Povertà / Inclusione sociale / Inserimento lavorativo

Carlo Alberto

Caiani

Direttore Generale Fondazione Somaschi ONLUS

Lancia il tema

Abitare - Accoglienza abitativa

Testimonianze

Ageing - Sistemi territoriali e risposte innovative
Federico Gaudimundo
Soli mai
Elena Rolandi
Cyber - Scuola per nonni
Daniela Sironi
A casa è meglio
Cristina Masella
Cremona Beside Caregivers
Roberto Mauri
Il Paese Ritrovato
Povertà inclusione sociale e inserimento lavorativo
Lucia Iannaccone
Progetto Top
Alessandro Figini
For & From
Anna Attolico
Ri-partire Energie
Massimo Bevilacqua
+ Segni positivi
Camilla Archi
Bella Dentro
Abitare - Accoglienza abitativa
Alberto Fontana
Casa su misura
Fabio Terraneo
Casanostra
Michelangelo Belletti
Convivenze solidali
Elisa Rimotti
Sentirsi a casa, sentirsi accolte
Don Roberto Trussardi
Emergenza Ucraina

Modera:

Monica Peruzzi

(Sky TG 24)

Interventi

  • Ageing- Sistemi territoriali e risposte innovative
  • Povertà / Inclusione sociale / Inserimento lavorativo
  • Abitare- Accoglienza abitativa

Light Lunch

Alle ore 13.00, per tutti gli ospiti è previsto un light lunch curato da La Fabbrica di Olinda Società Cooperativa Sociale. Olinda offre opportunità che permettono a persone con problemi di salute menatale di avvicinarsi e inserirsi nel mondo del lavoro; allo stesso tempo sostiene piccole aziende e produttori locali, utilizzando solo prodotti in Mater-Bi, bioplastica biodegradabile e compostabile.

Pomeriggio

Alle 14 si aprono i tavoli di lavoro: dialogo, confronto, scambio di idee ed esperienze in una modalità di brainstorming dinamica e coinvolgente che proseguirà fino alle ore 16.

I tavoli di lavoro

  • Crisi demografica, invecchiamento della popolazione - Sistemi territoriali e risposte innovative
    Esigenze/Piste/Ipotesi di cambiamento dei sistemi di welfare territoriale per affrontare le sfide future
  • Povertà
    Intercettare e sostenere le persone in povertà all’interno di percorsi comunitari
  • Inclusione sociale e inserimento lavorativo
    Alleanze territoriali per costruire percorsi di inclusione sociale e inserimento lavorativo
  • Dal welfare state al welfare di comunità
    Come produrre un welfare territoriale di valore?
  • Abitare e Accoglienza
    Housing, homing, ricette di buona accoglienza
  • Welfare di precisione
    Usare i dati per migliorare la comprensione dei problemi e la capacità di risposta ai bisogni

Dove

Teatro Coccia

Novara

Via

Fratelli Rosselli

47

28100

8 Giugno

Mattina: dalle ore 10 alle 13

Light Lunch: dalle ore 13 alle 14

Pomeriggio: dalle ore 14 alle 16

Teatro Coccia

-

Novara

In treno: 10 minuti a piedi dalla stazione FS di Novara
In auto: Autostrada A4 Novara Est

Gli altri eventi

Dalla pianura
alle Alpi

15 Giugno . Ore 10

Cernobbio

(Como)

Se la cultura
viene da te

22 Giugno . Ore 10

Brescia

Pane
e Ricerca

28 Giugno . Ore 10

Pavia