Pane
e Ricerca

28 Giugno . Ore 10
Pavia

Scienza, dati e condivisione dei saperi per rispondere ai bisogni di persone e comunità

Di fronte a sfide decisive come l’aumento della popolazione mondiale, le ripercussioni delle attività antropiche sull’ambiente, la fragilità di comparti e paradigmi della nostra società che richiedono un urgente ripensamento in ottica di innovazione e sviluppo, la ricerca scientifica e condivisione del sapere possono contribuire in modo determinante alla definizione di modelli di sviluppo socio-economici più inclusivi, circolari e sostenibili e supportare con evidenze scientifiche multidisciplinari i processi decisionali e lo sviluppo di nuove policy.

Come nel caso della definizione di politiche alimentari o modelli di consumo più sostenibili, dove la ricerca agroalimentare può migliorare la competitività̀ dei prodotti food Made in Italy, incrementare la sostenibilità̀ ambientale ed economica delle filiere agricole e diffondere stili di vita più sani. O delle politiche energetiche e ambientali, dove la ricerca aiuta istituzioni e imprese a trovare strade nuove per ridurre la dipendenza energetica da fonti non rinnovabili e passare da un’economia lineare ad una circolare e rigenerativa.

Non di meno in ambito sanitario, dove, come si è visto di fronte alla pandemia da Sars-CoV-2, conoscenze e tecnologie avanzate come mai prima d’ora devono essere condivise e messe a sistema per garantire prevenzione e soluzioni accessibili per tutti.

Sostenere la ricerca indipendente è perciò una scelta più che mai strategica in ogni settore, dedicando grande attenzione ai percorsi di carriera dei giovani ricercatori, alla produttività scientifica e alla compartecipazione delle risorse strumentali e intellettuali.

Fondazione Cariplo per la ricerca scientifica
Nel corso della sua storia, Fondazione Cariplo ha sostenuto 2.338 progetti, pari a 538,1 milioni di euro erogati, negli ambiti della ricerca biomedica, delle nuove tecnologie, dell’agrifood e dell’economia circolare. E ancora nella ricerca sociale, l’istruzione tecnica e la valorizzazione dei talenti. Solo nell’ambito della ricerca scientifica, Fondazione ha contribuito a generare 6200 nuovi ricercatori, 4225 pubblicazioni sulle più autorevoli riviste scientifiche e 68 brevetti depositati.

Keynote

Keynote

Alberto Sangiovanni-Vincentelli

The Edgar L. and Harold H. Buttner Chair, Department of EECS, University of California, Berkeley, Co-founder and Board Member Cadence Design Systems

Programma

Mattina

Alle ore 10 prende il via la prima parte della giornata, all’insegna dell’ascolto e dell’ispirazione. L’apertura è affidata a un keynote speaker, seguito da tre contributi di altrettanti relatori e dal racconto di esperienze raccolte dal pubblico in sala.

Relatori

Amalia

Ercoli Finzi (Da remoto)

Professore Onorario del Politecnico di Milano

Alberto

Mantovani

Professore emerito presso Humanitas University e direttore scientifico dell’IRCCS Istituto Clinico Humanitas

Lancia il tema

Scienza, come la scienza contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società

Mirko

Lalli

CEO & Founder The Data Appeal Company

Lancia il tema

Dati, come i dati contribuiscono a rispondere ai bisogni di persone e società

Hellas

Cena

Prorettore Terza Missione Università di Pavia

Lancia il tema

Condivisione dei saperi, come la condivisione dei saperi contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società

Testimonianze

Scienza, come la scienza contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società
Francesca Lavatelli
Quanto poco conosciamo sulle malattie rare
Marco Rasponi
Un viaggio dalla microfluidica teorica agli organi su chip
Alessandro Reali
Matematica, modellistica e meccanica: la "cassetta degli attrezzi" per capire, predire e progettare
Giulia Mancini
Le nanotecnologie e le loro applicazioni: un percorso da Pavia agli Stati Uniti … e ritorno
Dati, come i dati contribuiscono a rispondere ai bisogni di persone e società
Cristina Lavecchia
Senza dati ogni affermazione sui cambiamenti climatici è solo un’opinione
Stefano Karadjov
Visitare i musei al tempo dei dati
Cristina Cattaneo
Dati e scienza per ridare dignità alle vittime della migrazione
Francesca Buffa
Dati per la ricerca biomedica
Francesca Gasparini
La scienza dei dati: un contributo per studiare la povertà multidimensionale
Condivisione dei saperi, come la condivisione dei saperi contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società
Marco Cartabia
In simbiosi con la Natura per fare innovazione
Antonella Santoro
Dall’invenzione all’innovazione: l’imprenditrice si relaziona a tanti stakeholder
Tommaso Gianna
Il sapere condiviso aiuta il territorio
Emanuela Sala
Come affrontare le sfide complesse? Multidisciplinarietà, triangolazione e rigore metodologico

Modera:

Massimo Cerofolini

(Giornalista radiotelevisivo Radio Rai)

Interventi

  • Scienza, come la scienza contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società
  • Dati, come i dati contribuiscono a rispondere ai bisogni di persone e società
  • Condivisione dei saperi, come la condivisione dei saperi contribuisce a rispondere ai bisogni di persone e società

Light Lunch

Alle ore 13.00, per tutti gli ospiti è previsto un light lunch curato da La Fabbrica di Olinda Società Cooperativa Sociale. Olinda offre opportunità che permettono a persone con problemi di salute menatale di avvicinarsi e inserirsi nel mondo del lavoro; allo stesso tempo sostiene piccole aziende e produttori locali, utilizzando solo prodotti in Mater-Bi, bioplastica biodegradabile e compostabile.

Pomeriggio

Alle 14 si aprono i tavoli di lavoro: dialogo, confronto, scambio di idee ed esperienze in una modalità di brainstorming guidato che proseguirà fino alle ore 16.

I tavoli di lavoro

  • Opportunità per i giovani
  • Salute: Covid e Long Covid
  • Scienza e società
  • Politiche per la ricerca e l’innovazione
  • Dal laboratorio all’impresa
  • Sostenibilità: economia circolare, agricoltura a ridotto impatto, gestione degli sprechi, food policy...

Dove

Università degli Studi di Pavia (Aula Magna)

Pavia

Strada

Nuova

65

27100

28 Giugno

Mattina: dalle ore 10 alle 13

Light Lunch: dalle ore 13 alle 14

Pomeriggio: dalle ore 14 alle 16

Università degli Studi di Pavia (Aula Magna)

-

Pavia

In treno: 10 minuti a piedi dalla stazione FS di Pavia
In auto: Autostrada A7 - uscita Bereguardo/Pavia Nord

Parcheggi:
ASM Pavia S.p.A.
Piazza Petrarca, 38 - 27100 Pavia
Distanza: 6m a piedi

ASM Pavia S.p.A.
Piazza Collegio Cairoli
Corso Cairoli, 11 - 27100 Pavia
Distanza: 6m a piedi

Cooperativa Posteggiatori Auto
Pavia S.c.a.r.l.
Piazza Collegio Ghislieri - 27100 Pavia
Distanza: 11m a piedi

Partecipa all'evento

I dati che ti chiederemo hanno l’obiettivo di organizzare al meglio i tavoli di lavoro del pomeriggio, in un’ottica di intersettorialità, diversità e intergenerazionalità. Ti chiediamo di selezionare 3 tavoli ai quali ti piacerebbe partecipare; il giorno dell’evento ti comunicheremo quello a cui sei stato assegnato.

Posti totali: 250

Posti prenotati: 250

Posti rimanenti: 0

Siamo spiacenti ma i posti sono esauriti

Gli altri eventi

L'età giusta
a tutte le età

8 Giugno . Ore 10

Novara

Dalla pianura
alle Alpi

15 Giugno . Ore 10

Cernobbio

(Como)

Se la cultura
viene da te

22 Giugno . Ore 10

Brescia